Loading...

L’estate è ufficialmente finita: arrivano già le prime nevicate, l’autunno non esiste più.

CONDIVIDI SU:

Nella notte un’intensa nevicata ha imbiancato il Passo dello Stelvio, ricoprendo con circa mezzo metro di neve il paesaggio. Le strade, impraticabili, sono state chiuse, con conseguenti problemi di viabilità ma per la gioia di tutti gli amanti dello sci, che continua a essere praticato sul ghiacciaio: su Facebook sono state pubblicate delle foto scattate dall’hotel e scuola di sci Pirovano Stelvio, che si trova a circa 3000 metri di quota, che mostrano un panorama decisamente invernale.

Ha nevicato anche sulla Grigna, massiccio sul lago di Como: le cime innevate hanno salutato questa mattina il risveglio di molti residenti della zona. L’ondata di maltempo, con intense precipitazioni nevose, ha interessato anche la Valtellina e la Valchiavenna.

Già negli scorsi giorni la neve aveva fatto capolino su molte cime alpine, dalla Val Formazza allo stesso Stelvio, dove però le precipitazioni nevose erano state di entità più modesta rispetto a quelle della nottata appena trascorsa e della mattinata di oggi, domenica 8 settembre. Le previsioni meteo dell’Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) indicano precipitazioni moderate diffuse e localmente forti tra il mattino e il pomeriggio sui settori centro-orientali, mentre sugli altri settori le precipitazioni saranno da deboli a moderate sparse. Nel tardo pomeriggio sull’arco alpino della Lombardia sono attesi rovesci o temporali sparsi in sostamento verso est. La neve è prevista oltre i 1600-1800 metri di quota.


CONDIVIDI SU:
Loading...

I commenti sono chiusi.